La questione delle cosiddette ‘seconde generazioni’ rappresenta attualmente un’emergenza educativa per il nostro Paese. In accordo con quanti operano sul campo, gli studiosi concordano sul fatto che l’equità di opportunità lavorative, educative, abitative e relazionali sia cruciale per i figli degli immigrati. In mancanza di questa condizione, una generazione strategica in termini di accoglienza, elaborazione identitaria e tensione realizzativa potrebbe facilmente aderire a una sub-cultura deviante, diventando così un problema sociale. A questo proposito, sappiamo che una relazione sana adulto-adolescente costituisce un fattore protettivo rispetto al disagio adolescenziale. Infatti, gran parte della letteratura internazionale rileva che gli adulti significativi che non siano i genitori hanno un ruolo fondamentale nella crescita di questa generazione. La letteratura italiana, invece, considera quasi sempre soltanto i genitori senza menzionare in alcun modo adulti di riferimento quali sono, ad esempio, educatori, mentori, insegnanti allenatori, sacerdoti e così via. Da questa constatazione, è nata l’idea di approfondire, nel mio percorso di dottorato, la relazione tra le nuove generazioni adolescenti e gli adulti significativi che esse incontrano al di fuori del proprio nucleo familiare, dando voce sia ai ragazzi sia agli adulti, in modo da capire in che modo gli adulti possano migliorare la loro interazione con gli adolescenti. Per farlo, la ricerca utilizza un approccio qualitativo, collocandosi all’interno del metodo narrativo e utilizzando come strumento l’intervista narrativa focalizzata.

The issue of Second generation immigrant youth currently represents an educational emergency for our Country. Both those who work in the field and those who study these topics agree on the fact that the equality of job, educational, housing and relational opportunities is crucial for teenage immigrants. Lacking this condition, a key generation in terms of reception ability, identity processing styles and power of self-fulfillment may join deviant subcultures thus becoming a social problem. In terms of adolescent unease, we are aware that a healthy adult- adolescent relationship is a protective factor. Indeed, lots of international studies show that important non-parental adults play a fundamental role in this generation’s growth. In this regard, instead, Italian literature almost always takes into consideration parents without mentioning non-parental adults such as educators, mentors, teachers, coaches, religious ministers and so on. Therefore, the aim of my research project is to carry out an in-depth study of the relationship between immigrant youth and non-parental adults and to give voice and understand adolescents’ needs and adults’ difficulties. My research also aims to point out new ways in which important adults can improve their relationship with migrant adolescents. This study utilizes a qualitative approach, specifically employing tools suggested by the autobiographical method, such as the narrative semi-structured interview.

Nuove generazioni italiane adolescenti e adulti significativi / Vittadello, Chiara. - (2019 May 14).

Nuove generazioni italiane adolescenti e adulti significativi

Vittadello, Chiara
2019-05-14

Abstract

La questione delle cosiddette ‘seconde generazioni’ rappresenta attualmente un’emergenza educativa per il nostro Paese. In accordo con quanti operano sul campo, gli studiosi concordano sul fatto che l’equità di opportunità lavorative, educative, abitative e relazionali sia cruciale per i figli degli immigrati. In mancanza di questa condizione, una generazione strategica in termini di accoglienza, elaborazione identitaria e tensione realizzativa potrebbe facilmente aderire a una sub-cultura deviante, diventando così un problema sociale. A questo proposito, sappiamo che una relazione sana adulto-adolescente costituisce un fattore protettivo rispetto al disagio adolescenziale. Infatti, gran parte della letteratura internazionale rileva che gli adulti significativi che non siano i genitori hanno un ruolo fondamentale nella crescita di questa generazione. La letteratura italiana, invece, considera quasi sempre soltanto i genitori senza menzionare in alcun modo adulti di riferimento quali sono, ad esempio, educatori, mentori, insegnanti allenatori, sacerdoti e così via. Da questa constatazione, è nata l’idea di approfondire, nel mio percorso di dottorato, la relazione tra le nuove generazioni adolescenti e gli adulti significativi che esse incontrano al di fuori del proprio nucleo familiare, dando voce sia ai ragazzi sia agli adulti, in modo da capire in che modo gli adulti possano migliorare la loro interazione con gli adolescenti. Per farlo, la ricerca utilizza un approccio qualitativo, collocandosi all’interno del metodo narrativo e utilizzando come strumento l’intervista narrativa focalizzata.
The issue of Second generation immigrant youth currently represents an educational emergency for our Country. Both those who work in the field and those who study these topics agree on the fact that the equality of job, educational, housing and relational opportunities is crucial for teenage immigrants. Lacking this condition, a key generation in terms of reception ability, identity processing styles and power of self-fulfillment may join deviant subcultures thus becoming a social problem. In terms of adolescent unease, we are aware that a healthy adult- adolescent relationship is a protective factor. Indeed, lots of international studies show that important non-parental adults play a fundamental role in this generation’s growth. In this regard, instead, Italian literature almost always takes into consideration parents without mentioning non-parental adults such as educators, mentors, teachers, coaches, religious ministers and so on. Therefore, the aim of my research project is to carry out an in-depth study of the relationship between immigrant youth and non-parental adults and to give voice and understand adolescents’ needs and adults’ difficulties. My research also aims to point out new ways in which important adults can improve their relationship with migrant adolescents. This study utilizes a qualitative approach, specifically employing tools suggested by the autobiographical method, such as the narrative semi-structured interview.
immigrazione, seconde generazioni, adolescenza, adulti significativi, relazione educativa
Nuove generazioni italiane adolescenti e adulti significativi / Vittadello, Chiara. - (2019 May 14).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Vittadello_Chiara_tesi.pdf

accesso aperto

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Non specificato
Dimensione 4.32 MB
Formato Adobe PDF
4.32 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3427317
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact