Il volume presenta i risultati di uno studio longitudinale (2001-2011) sulle conseguenze delle violenze durante il G8 di Genova 2001, analizzando le violenze urbane, alla scuola Diaz e a Bolzaneto. Un senso di cittadinanza profondamente ferito e quello che abbiamo descritto come trauma psicopolitico. Si affrontano le pratiche della memoria, della frattura tra cittadini e Stato, con le reciproche barriere emozionali a livello interpersonale e intergruppi.

Cittadinanza ferita e trauma psicopolitico. Il G8 di Genova: il lavoro della memoria e la ricostruzione di relazioni sociali

M. Menegatto
2011

Abstract

Il volume presenta i risultati di uno studio longitudinale (2001-2011) sulle conseguenze delle violenze durante il G8 di Genova 2001, analizzando le violenze urbane, alla scuola Diaz e a Bolzaneto. Un senso di cittadinanza profondamente ferito e quello che abbiamo descritto come trauma psicopolitico. Si affrontano le pratiche della memoria, della frattura tra cittadini e Stato, con le reciproche barriere emozionali a livello interpersonale e intergruppi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3444380
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact