Il presente lavoro espone gli esiti di una ricerca, condotta nel campo della tossicodipendenza, che ha coinvolto un gruppo di n. 100 soggetti tossicodipendenti, afferenti a strutture pubbliche (Ser.T) e strutture private (C.T.), comparati con un gruppo di controllo di non tossicodipendenti composto da n.120 soggetti. Il tema dell'indagine riguarda le rappresentazioni della morte e - considerando che diverso è vivere sapendo che la morte comporta un totale "annientamento" dal vivere con la convinzione che la morte sia un "passaggio" - il suo legame con le credenze religiose intese come ragioni per vivere . L'indagine è stata condotta utilizzando un questionario composto da due item inerenti alla rappresentazione della morte, dagli item del Reasons for Living Inventory-48, e da due differenziali semantici per rilevare la rappresentazione dei nessi tra "morte" e "annientamento". I risultati della ricerca dimostrano che: a) esistono differenze significative tra i due campioni rispetto alla rappresentazione della morte; b) il valore attribuito alla religione si modifica in funzione della rappresentazione della morte.

Il tossicodipendente di fronte alla morte. Un'indagine sulle credenze e sugli atteggiamenti

TESTONI, INES;ZAMPERINI, ADRIANO
1997

Abstract

Il presente lavoro espone gli esiti di una ricerca, condotta nel campo della tossicodipendenza, che ha coinvolto un gruppo di n. 100 soggetti tossicodipendenti, afferenti a strutture pubbliche (Ser.T) e strutture private (C.T.), comparati con un gruppo di controllo di non tossicodipendenti composto da n.120 soggetti. Il tema dell'indagine riguarda le rappresentazioni della morte e - considerando che diverso è vivere sapendo che la morte comporta un totale "annientamento" dal vivere con la convinzione che la morte sia un "passaggio" - il suo legame con le credenze religiose intese come ragioni per vivere . L'indagine è stata condotta utilizzando un questionario composto da due item inerenti alla rappresentazione della morte, dagli item del Reasons for Living Inventory-48, e da due differenziali semantici per rilevare la rappresentazione dei nessi tra "morte" e "annientamento". I risultati della ricerca dimostrano che: a) esistono differenze significative tra i due campioni rispetto alla rappresentazione della morte; b) il valore attribuito alla religione si modifica in funzione della rappresentazione della morte.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/120052
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact