A partire dal secolo scorso l'educazione sessuale è apparsa per affrontare problemi come la sifilide, il calo demografico, il controllo delle nascite, ora sembra debba servire contro l'HIV, la violenza sessuale e l'abuso sui minori. E ogni volta nascono diatribe e dibattiti pro e contro l'educazione sessuale nella scuola. Per indagare simili atteggiamenti e rappresentazioni, è stata condotta una ricerca con insegnanti e genitori della scuola elementare. Dall'indagine emerge che l'atteggiamento favorevole verso l'educazione sessuale nella scuola si fonda sulla rappresentazione sociale della prevenzione.

L'educazione sessuale tra fantasma e realtà: Una ricerca sulle rappresentazioni sociali di genitori e insegnanti

TESTONI, INES;ZAMPERINI, ADRIANO
1998

Abstract

A partire dal secolo scorso l'educazione sessuale è apparsa per affrontare problemi come la sifilide, il calo demografico, il controllo delle nascite, ora sembra debba servire contro l'HIV, la violenza sessuale e l'abuso sui minori. E ogni volta nascono diatribe e dibattiti pro e contro l'educazione sessuale nella scuola. Per indagare simili atteggiamenti e rappresentazioni, è stata condotta una ricerca con insegnanti e genitori della scuola elementare. Dall'indagine emerge che l'atteggiamento favorevole verso l'educazione sessuale nella scuola si fonda sulla rappresentazione sociale della prevenzione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/120173
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact