La psicologia culturale, "una disciplina antica con un grande futuro" secondo la celebre espressione di Mike Cole, sta espandendo costantemente la sua influenza nella comunità scientifica internazionale specie in aree quali la psicologia dell’età evolutiva, la psicologia sociale e la psicologia dell’educazione. Quale è la situazione della psicologia culturale nella ricerca psicologica italiana? A questa domanda si proponeva di rispondere il workshop di Psicologia Culturale dal titolo “Cultura e Differenze” che si è tenuto a Padova il 10-11 aprile 2003 sotto il patrocinio della Sezione di Psicologia Sociale dell’AIP, dei Dipartimenti di Psicologia Generale e di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione di Padova e del Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione de "La Sapienza" di Roma. Il workshop era strutturato in tre momenti, dedicati rispettivamente a) al confronto con la più qualificata ricerca internazionale rappresentata dalle relazioni di Elinor Ochs e Alessandro Duranti, entrambi dell’Università di California a Los Angeles; b) alla discussione - introdotta da un’ampia presentazione di Luciano Mecacci dell’Università di Firenze - delle questioni di metodologia connesse alla ricerca culturale e c) alla presentazione delle ricerche in corso nel contesto italiano. Il workshop, nei due giorni della sua durata, ha registrato una notevole partecipazione di docenti e di ricercatori impegnati nell’area della psicologia culturale che hanno utilizzato sia le sessioni plenarie che la sessione poster per presentare il loro lavoro e per stabilire connessioni all’interno di una comunità di pratiche in crescita come è quella della psicologia culturale in Italia.

"Cultura e differenze": un osservatorio sullo sviluppo della psicologia culturale in Italia

COTTONE, PAOLO FRANCESCO
2004

Abstract

La psicologia culturale, "una disciplina antica con un grande futuro" secondo la celebre espressione di Mike Cole, sta espandendo costantemente la sua influenza nella comunità scientifica internazionale specie in aree quali la psicologia dell’età evolutiva, la psicologia sociale e la psicologia dell’educazione. Quale è la situazione della psicologia culturale nella ricerca psicologica italiana? A questa domanda si proponeva di rispondere il workshop di Psicologia Culturale dal titolo “Cultura e Differenze” che si è tenuto a Padova il 10-11 aprile 2003 sotto il patrocinio della Sezione di Psicologia Sociale dell’AIP, dei Dipartimenti di Psicologia Generale e di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione di Padova e del Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione de "La Sapienza" di Roma. Il workshop era strutturato in tre momenti, dedicati rispettivamente a) al confronto con la più qualificata ricerca internazionale rappresentata dalle relazioni di Elinor Ochs e Alessandro Duranti, entrambi dell’Università di California a Los Angeles; b) alla discussione - introdotta da un’ampia presentazione di Luciano Mecacci dell’Università di Firenze - delle questioni di metodologia connesse alla ricerca culturale e c) alla presentazione delle ricerche in corso nel contesto italiano. Il workshop, nei due giorni della sua durata, ha registrato una notevole partecipazione di docenti e di ricercatori impegnati nell’area della psicologia culturale che hanno utilizzato sia le sessioni plenarie che la sessione poster per presentare il loro lavoro e per stabilire connessioni all’interno di una comunità di pratiche in crescita come è quella della psicologia culturale in Italia.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/1341670
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact