La diffusione del Manifesto in Italia alla fine dell'Ottocento e la traduzione di Labriola