Referendum e voto di opinione: il caso di Padova