Le reti radio di sensori costituiscono una famiglia molto vasta di sistemi che possono differenziarsi in numerosi aspetti, pur presentando alcune similarità nelle caratteristiche principali. L’elemento di base di tali reti è il “nodo sensore,” termine generico con cui si indica un insieme di dispositivi estremamente versatili e dalle dimensioni generalmente ridotte, studiati principalmente allo scopo di permettere l'osservazione del mondo fisico. L’interconnessione di tali nodi per mezzo di tecnologie radio, unitamente allo sviluppo di un’architettura protocollare che consenta la cooperazione tra le diverse entità, amplifica esponenzialmente le capacità dei singoli elementi e apre la strada ad un insieme vastissimo di nuove applicazioni. Tuttavia, la realizzazione di questi scenari richiede la risoluzione di numerosi problemi che sono oggetto di studio da parte di molte università ed enti di ricerca di tutto il mondo. In questo articolo si presentano le potenzialità e le caratteristiche di una rete di sensori, descrivendo alcuni degli scenari applicativi che potrebbero essere realizzati per mezzo di questo nuovo paradigma di comunicazione. Per dare concretezza alla trattazione, quindi, si descrivono in maggior dettaglio la piattaforma sperimentale per reti di sensori in uso al gruppo SIGNET e si discutono brevemente alcuni dei primi risultati ottenuti per mezzo di tale testbed. La trattazione è accompagnata da alcuni riquadri di approfondimento che offrono maggiori dettagli su alcuni degli argomenti toccati nell’articolo.

Reti di sensori: dalla teoria alla pratica

ZANELLA, ANDREA;ZORZI, MICHELE
2006

Abstract

Le reti radio di sensori costituiscono una famiglia molto vasta di sistemi che possono differenziarsi in numerosi aspetti, pur presentando alcune similarità nelle caratteristiche principali. L’elemento di base di tali reti è il “nodo sensore,” termine generico con cui si indica un insieme di dispositivi estremamente versatili e dalle dimensioni generalmente ridotte, studiati principalmente allo scopo di permettere l'osservazione del mondo fisico. L’interconnessione di tali nodi per mezzo di tecnologie radio, unitamente allo sviluppo di un’architettura protocollare che consenta la cooperazione tra le diverse entità, amplifica esponenzialmente le capacità dei singoli elementi e apre la strada ad un insieme vastissimo di nuove applicazioni. Tuttavia, la realizzazione di questi scenari richiede la risoluzione di numerosi problemi che sono oggetto di studio da parte di molte università ed enti di ricerca di tutto il mondo. In questo articolo si presentano le potenzialità e le caratteristiche di una rete di sensori, descrivendo alcuni degli scenari applicativi che potrebbero essere realizzati per mezzo di questo nuovo paradigma di comunicazione. Per dare concretezza alla trattazione, quindi, si descrivono in maggior dettaglio la piattaforma sperimentale per reti di sensori in uso al gruppo SIGNET e si discutono brevemente alcuni dei primi risultati ottenuti per mezzo di tale testbed. La trattazione è accompagnata da alcuni riquadri di approfondimento che offrono maggiori dettagli su alcuni degli argomenti toccati nell’articolo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/148993
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact