Con il presente lavoro abbiamo voluto indagare due particolari tipi di compatibilità spaziale, cioè la compatibilità spaziale che si crea tra lo stimolo e la meta che il soggetto vuole raggiungere con la risposta selezionata (Stimolo-Meta) e la compatibilità spaziale che si instaura tra la meta stessa e la risposta (Meta-Risposta), attraverso l’uso della Realtà Virtuale. Nell’Esperimento 1 abbiamo cercato di vedere se gli effetti della pratica in un compito incompatibile non immersivo, che solitamente si manifestano annullando o invertendo l’effetto di corrispondenza in un compito Simon svolto successivamente (Proctor e Lu, 1999; Tagliabue, Zorzi, Umiltà, Bassignani, 2000), si manifestano anche in un compito di navigazione virtuale. Negli Esperimenti 2 e 3, invece, abbiamo cercato di creare delle condizioni di navigazione in un ambiente virtuale che simulassero rispettivamente un compito di compatibilità spaziale e un compito Simon, allo scopo di verificare se gli effetti di compatibilità Stimolo-Meta e Meta-Risposta (Hommel, 1993; Kunde, 2001; Ansorge, 2002) si manifestano anche in compiti più simili a quelli legati alle normali attività degli esseri umani, come per esempio un comportamento di guida di un’automobile. I risultati mostrano che il compito incompatibile rallenta la navigazione nel mondo virtuale, che l’effetto di corrispondenza Stimolo-Meta è presente solo nelle condizioni in cui la posizione dello stimolo è irrilevante per il compito (compito Simon), e che l’effetto di corrispondenza Meta-Risposta è presente, invece, sia nella compatibilità spaziale vera e propria sia nel compito Simon. The aim of the present paper was to investigate different kinds of spatial compatibility effects, i.e. the spatial Stimulus-Goal compatibility and the spatial Goal-Response compatibility, by creating an immersive world with the virtual reality technolo gy. The results show that non-immersive incompatible training slowed RTs in a virtual task in which subjects had to drive a car, that the spatial Stimulus-Goal compatibility effect is present only in the virtual spatial Simon task, and that the spatial Goal- Response compatibility effect is present in either the virtual spatial compatibility task or the virtual Simon task.

Compatibilità  spaziale Stimolo-Meta e compatibilità  spaziale Meta-Risposta in condizioni ecologiche

TAGLIABUE, MARIAELENA;UMILTA', CARLO ARRIGO;MASSACCESI, STEFANO
2006

Abstract

Con il presente lavoro abbiamo voluto indagare due particolari tipi di compatibilità spaziale, cioè la compatibilità spaziale che si crea tra lo stimolo e la meta che il soggetto vuole raggiungere con la risposta selezionata (Stimolo-Meta) e la compatibilità spaziale che si instaura tra la meta stessa e la risposta (Meta-Risposta), attraverso l’uso della Realtà Virtuale. Nell’Esperimento 1 abbiamo cercato di vedere se gli effetti della pratica in un compito incompatibile non immersivo, che solitamente si manifestano annullando o invertendo l’effetto di corrispondenza in un compito Simon svolto successivamente (Proctor e Lu, 1999; Tagliabue, Zorzi, Umiltà, Bassignani, 2000), si manifestano anche in un compito di navigazione virtuale. Negli Esperimenti 2 e 3, invece, abbiamo cercato di creare delle condizioni di navigazione in un ambiente virtuale che simulassero rispettivamente un compito di compatibilità spaziale e un compito Simon, allo scopo di verificare se gli effetti di compatibilità Stimolo-Meta e Meta-Risposta (Hommel, 1993; Kunde, 2001; Ansorge, 2002) si manifestano anche in compiti più simili a quelli legati alle normali attività degli esseri umani, come per esempio un comportamento di guida di un’automobile. I risultati mostrano che il compito incompatibile rallenta la navigazione nel mondo virtuale, che l’effetto di corrispondenza Stimolo-Meta è presente solo nelle condizioni in cui la posizione dello stimolo è irrilevante per il compito (compito Simon), e che l’effetto di corrispondenza Meta-Risposta è presente, invece, sia nella compatibilità spaziale vera e propria sia nel compito Simon. The aim of the present paper was to investigate different kinds of spatial compatibility effects, i.e. the spatial Stimulus-Goal compatibility and the spatial Goal-Response compatibility, by creating an immersive world with the virtual reality technolo gy. The results show that non-immersive incompatible training slowed RTs in a virtual task in which subjects had to drive a car, that the spatial Stimulus-Goal compatibility effect is present only in the virtual spatial Simon task, and that the spatial Goal- Response compatibility effect is present in either the virtual spatial compatibility task or the virtual Simon task.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/1565651
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact