La "cittadella" del consolidato: isola felice o dorata prigione?