La spiritualità come nuova legittimazione del sacro