La sterilizzazione tubarica volontaria rappresenta il primo metodo contraccettivo per le donne di età matura in tutto il mondo, ma non in Italia. Questo studio vuole analizzare i fattori di rischio per le sequele psicosessuali di tale scelta, in particolare rispetto al rimpianto. La ricerca analizza 61 donne sterilizzate, a cui è stata somministrata un’intervista semistrutturata che indagava tali variabili e il test BISF-W, somministrato anche a un gruppo di controllo. I risultati mostrano un miglioramento nella vita sessuale e di coppia.

Sequele psicosessuali della sterilizzazione tubarica volontaria

PANZERI, MARTA;
2010

Abstract

La sterilizzazione tubarica volontaria rappresenta il primo metodo contraccettivo per le donne di età matura in tutto il mondo, ma non in Italia. Questo studio vuole analizzare i fattori di rischio per le sequele psicosessuali di tale scelta, in particolare rispetto al rimpianto. La ricerca analizza 61 donne sterilizzate, a cui è stata somministrata un’intervista semistrutturata che indagava tali variabili e il test BISF-W, somministrato anche a un gruppo di controllo. I risultati mostrano un miglioramento nella vita sessuale e di coppia.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2426798
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact