Sono passati 120 anni da quel fatidico 20 settembre 1886, quando Hermann Hellriegel rende pubbliche per la prima volta, in una conferenza alla 59ma Assemblea dei naturalisti e medici tedeschi a Berlino, le sue osservazioni sul comportamento delle leguminose nei confronti della nutrizione azotata. Hellriegel stava studiando l’assimilazione dell’azoto delle graminacee e delle leguminose e la sua conclusione fu che queste ultime possono utilizzare l’azoto atmosferico e che, inoltre, questa capacità è correlata alla presenza dei noduli radicali.

Azotofissazione

CASELLA, SERGIO;SQUARTINI, ANDREA
2008

Abstract

Sono passati 120 anni da quel fatidico 20 settembre 1886, quando Hermann Hellriegel rende pubbliche per la prima volta, in una conferenza alla 59ma Assemblea dei naturalisti e medici tedeschi a Berlino, le sue osservazioni sul comportamento delle leguminose nei confronti della nutrizione azotata. Hellriegel stava studiando l’assimilazione dell’azoto delle graminacee e delle leguminose e la sua conclusione fu che queste ultime possono utilizzare l’azoto atmosferico e che, inoltre, questa capacità è correlata alla presenza dei noduli radicali.
Microbiologia agroambientale
9788808180544
9788840813837
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/2436764
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact