I risultati delle nostre ricerche collegano, per la prima volta, una proteina che svolge un ruolo cardinale nell’orologio biologico circadiano di un organismo ad un comportamento che costituisce una risposta a variazioni ambientali corrispondenti al ciclo delle stagioni. Nel loro insieme questi risultati costituiscono anche un nuovo, solido argomento a sostegno della teoria neo-darwiniana dell’evoluzione, una testimonianza concreta del come la struttura genetica di una specie possa evolvere in natura per effetto della mutazione spontanea e della selezione naturale.

Un ingranaggio per due orologi

SANDRELLI, FEDERICA;COSTA, RODOLFO
2007

Abstract

I risultati delle nostre ricerche collegano, per la prima volta, una proteina che svolge un ruolo cardinale nell’orologio biologico circadiano di un organismo ad un comportamento che costituisce una risposta a variazioni ambientali corrispondenti al ciclo delle stagioni. Nel loro insieme questi risultati costituiscono anche un nuovo, solido argomento a sostegno della teoria neo-darwiniana dell’evoluzione, una testimonianza concreta del come la struttura genetica di una specie possa evolvere in natura per effetto della mutazione spontanea e della selezione naturale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/2443569
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact