Utilità della scintigrafia delle ghiandole salivari nel follow-up a lungo termine della Sindrome di Sjgren primitiva