Nella memoria si deriva una versione dell’equazione di Exner del bilancio di sedimenti utilizzabile nello studio di campi di moto bidimensionali in cui la profondit `a della corrente pu`o assumere valori arbitrariamente piccoli. A tale scopo viene utilizzato un opportuno procedimento di media di fase che consente di valutare le varie grandezze del moto anche nel caso in cui le irregolarit `a del fondo siano caratterizzate da ampiezze confrontabili con la profondit `a della corrente. Tale equazione, associata alle equazioni di de Saint Venant anch’esse riscritte utilizzando un procedimento di media di fase, consente di analizzare l’evoluzione morfodinamica di campi di moto gradualmente variabili nello spazio e nel tempo caratterizzati da una batimetria con porzioni di fondo che possono emergere con l’evolvere del moto. Al fine di valutare la validit `a dell’approccio considerato le equazioni proposte, risolte numericamente agli elementi finiti, vengono utilizzate per simulare il moto che si realizza in un canale rettilineo a fondo mobile in cui il rapporto larghezza profondit `a sia sufficientemente elevato da portare alla formazione di barre che, nel corso della loro evoluzione, tendono ad emergere.

Modellazione numerica del trasporto di sedimenti in presenza di piccole profondita'

DEFINA, ANDREA;LANZONI, STEFANO;D'ALPAOS, CHIARA
2000

Abstract

Nella memoria si deriva una versione dell’equazione di Exner del bilancio di sedimenti utilizzabile nello studio di campi di moto bidimensionali in cui la profondit `a della corrente pu`o assumere valori arbitrariamente piccoli. A tale scopo viene utilizzato un opportuno procedimento di media di fase che consente di valutare le varie grandezze del moto anche nel caso in cui le irregolarit `a del fondo siano caratterizzate da ampiezze confrontabili con la profondit `a della corrente. Tale equazione, associata alle equazioni di de Saint Venant anch’esse riscritte utilizzando un procedimento di media di fase, consente di analizzare l’evoluzione morfodinamica di campi di moto gradualmente variabili nello spazio e nel tempo caratterizzati da una batimetria con porzioni di fondo che possono emergere con l’evolvere del moto. Al fine di valutare la validit `a dell’approccio considerato le equazioni proposte, risolte numericamente agli elementi finiti, vengono utilizzate per simulare il moto che si realizza in un canale rettilineo a fondo mobile in cui il rapporto larghezza profondit `a sia sufficientemente elevato da portare alla formazione di barre che, nel corso della loro evoluzione, tendono ad emergere.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2466398
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact