Territori fluidi, città diffusa e forme associative istituzionali: il caso del Miranese