Le colonie dell’ascidia Botryllus schlosseri sono caratterizzate dal susseguirsi di cicli blastogenetici che iniziano quando una nuova generazione di zoidi apre i sifoni e termina con la regressione (take-over), quando gli zoidi adulti cessano di filtrare e sono progressivamente riassorbiti e sostituiti da una nuova generazione di gemme che raggiunge la maturità funzionale. Durante il cambio di generazione si ha apoptosi diffusa nei tessuti degli zoidi adulti con infiltrazione di fagociti professionali. Nel presente studio abbiamo focalizzato la nostra attenzione sul comportamento degli emociti durante il ciclo blastogenetico coloniale. Durante il ciclo si osservano cambiamenti nella distribuzione dei tipi di emociti circolanti. La frazione di cellule con diametro > 7 µm è significativamente più alta al take-over che in stadi intermedi del ciclo. Durante la regressione, tutti i principali tipi di emociti cambiano la loro frequenza in circolo. In particolare si osserva un decremento significativo nella quantità di amebociti ialini, che rappresentano i fagociti attivi, che va di pari passo con un aumento nella frequenza delle cellule macrofago-simili che sono fagociti che, in seguito all’ingestione di cellule estranee o senescenti, hanno retratto i loro prolungamenti acquistando una forma globulare. Per quanto riguarda la morte cellulare, il 20-30% degli emociti circolanti vanno incontro ad apoptosi durante il take-over, come dimostrato dalla positività ai saggi TUNEL e COMETA per la frammentazione del DNA. Questa perdita di cellule è controbilanciata dalla comparsa di nuove cellule giovani in circolo durante la regressione, dimostrata dalle analisi sia istochimiche che citofluorimetriche. Queste cellule presentano immunopositività citoplasmatica all’anticorpo anti-FasL ed esprimeranno FasL di membrana nel successivo ciclo blastogenetico. Vi è pertanto un corto intervallo di tempo nel quale ondate di nuove cellule entrano in circolo, che corrisponde al periodo noto dell’avvio di una nuova organogenesi mediata da cellule staminali che porta alla comparsa e allo sviluppo di una nuova generazione di gemme.

Blood cell renewal during the colonial generation change in the ascidian Botryllus schlosseri

BALLARIN, LORIANO;SCHIAVON, FILIPPO;CIMA, FRANCESCA
2007

Abstract

Le colonie dell’ascidia Botryllus schlosseri sono caratterizzate dal susseguirsi di cicli blastogenetici che iniziano quando una nuova generazione di zoidi apre i sifoni e termina con la regressione (take-over), quando gli zoidi adulti cessano di filtrare e sono progressivamente riassorbiti e sostituiti da una nuova generazione di gemme che raggiunge la maturità funzionale. Durante il cambio di generazione si ha apoptosi diffusa nei tessuti degli zoidi adulti con infiltrazione di fagociti professionali. Nel presente studio abbiamo focalizzato la nostra attenzione sul comportamento degli emociti durante il ciclo blastogenetico coloniale. Durante il ciclo si osservano cambiamenti nella distribuzione dei tipi di emociti circolanti. La frazione di cellule con diametro > 7 µm è significativamente più alta al take-over che in stadi intermedi del ciclo. Durante la regressione, tutti i principali tipi di emociti cambiano la loro frequenza in circolo. In particolare si osserva un decremento significativo nella quantità di amebociti ialini, che rappresentano i fagociti attivi, che va di pari passo con un aumento nella frequenza delle cellule macrofago-simili che sono fagociti che, in seguito all’ingestione di cellule estranee o senescenti, hanno retratto i loro prolungamenti acquistando una forma globulare. Per quanto riguarda la morte cellulare, il 20-30% degli emociti circolanti vanno incontro ad apoptosi durante il take-over, come dimostrato dalla positività ai saggi TUNEL e COMETA per la frammentazione del DNA. Questa perdita di cellule è controbilanciata dalla comparsa di nuove cellule giovani in circolo durante la regressione, dimostrata dalle analisi sia istochimiche che citofluorimetriche. Queste cellule presentano immunopositività citoplasmatica all’anticorpo anti-FasL ed esprimeranno FasL di membrana nel successivo ciclo blastogenetico. Vi è pertanto un corto intervallo di tempo nel quale ondate di nuove cellule entrano in circolo, che corrisponde al periodo noto dell’avvio di una nuova organogenesi mediata da cellule staminali che porta alla comparsa e allo sviluppo di una nuova generazione di gemme.
Abstracts del 53° Congresso Gruppo Embriologico Italiano (GEI)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/2487361
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact