L’ “Adone” del Marino come poema di emblemi