Il letterario (e l'altro) da antologia a pantologia