Ritardo mentale e abilità sociali: una proposta di intervento