OBIETTIVI: La laparoscopia pediatrica rispetto agli interventi sulla popolazione adulta ha una storia recente e la nascita della stessa risale ai primi anni ’70; dopo una prima fase nella quale i vantaggi non sembrarono evidenti, la letteratura è ora concorde nel riconoscere l’importante ruolo della stessa in termini di potenzialità diagnostiche e terapeutiche. Obiettivo di questo lavoro è quello di valutare il ricorso alla laparoscopia in età pediatrica negli interventi di appendicectomia, uno degli interventi più comuni che presenta una frequenza massima nella seconda infanzia. MATERIALI: Utilizzando il database regionale anonimo delle SDO sono stati selezionati le dimissioni dei soggetti di età inferiore a 15 anni avvenute nel periodo 2000-2008 riportanti gli specifici codici intervento ICD9-CM dell’intervento di appendicectomia escludendo le appendicectomie accidentali avvenute nel corso di altri interventi. Oltre alla tecnica chirurgica e alle caratteristiche anagrafiche dei soggetti, per il calcolo dei tassi epidemiologici di popolazione, espressi per 100.000 residenti, quali il Tasso annuale di Appendicectomia (TA) e di Mortalità (TM), si è fatto riferimento alla totalità dei residenti in ambito regionale considerando le variazioni demografiche intervenute. RIASSUNTO: Nel periodo dell’analisi a fronte di 11.556 ricoveri per appendicectomia (DM: 4,3), si è evidenziato un TA di 202, più elevato nel sesso maschile (221,3) (OR: 1,22; p<0,05) e nella fascia di età 6-14 anni (319,2) (OR: 9,71; p<0,05), rappresentante il 93% del campione. Il ricorso alla laparoscopia, attestatosi complessivamente al 16%, è risultato invece più marcato nel sesso femminile (OR: 1,57; p<0,05), e ha evidenziato una DM inferiore rispetto alla tecnica tradizionale (3,9 Vs. 4,4 gg.; p<0,05). L’analisi temporale ha dimostrato un importante calo del TA (chi quadro trend: 87,317; p<0,05), attestandosi a 170,8 nell’ultimo anno, con una diminuzione del 20% rapportando tale dato all’inizio dell’osservazione; parallelamente si è assistito a un aumento nel ricorso alla tecnica laparoscopia in (chi quadro trend: 152,401; p<0,05), che nell’ultimo anno è stata utilizzata nel 23% degli interventi. Decisamente contenuta la mortalità con 5 decessi complessivi, tutti nella fascia di età 6-14 aa., per un TM pari a 0,08. CONCLUSIONI: Quanto emerso è in linea alla diffusione delle tecniche di chirurgia minimamente invasiva, che come fattore limitante ha l’esperienza dell’operatore a causa di una curva di apprendimento più lunga, e conferma il progressivo affermarsi anche in ambito pediatrico della chirurgia laparoscopica, il cui futuro è rappresentato dalla chirurgia robotica.

Laparoscopia in età pediatrica:le appendicectomie

SAIA, MARIO;BALDO, VINCENZO
2010

Abstract

OBIETTIVI: La laparoscopia pediatrica rispetto agli interventi sulla popolazione adulta ha una storia recente e la nascita della stessa risale ai primi anni ’70; dopo una prima fase nella quale i vantaggi non sembrarono evidenti, la letteratura è ora concorde nel riconoscere l’importante ruolo della stessa in termini di potenzialità diagnostiche e terapeutiche. Obiettivo di questo lavoro è quello di valutare il ricorso alla laparoscopia in età pediatrica negli interventi di appendicectomia, uno degli interventi più comuni che presenta una frequenza massima nella seconda infanzia. MATERIALI: Utilizzando il database regionale anonimo delle SDO sono stati selezionati le dimissioni dei soggetti di età inferiore a 15 anni avvenute nel periodo 2000-2008 riportanti gli specifici codici intervento ICD9-CM dell’intervento di appendicectomia escludendo le appendicectomie accidentali avvenute nel corso di altri interventi. Oltre alla tecnica chirurgica e alle caratteristiche anagrafiche dei soggetti, per il calcolo dei tassi epidemiologici di popolazione, espressi per 100.000 residenti, quali il Tasso annuale di Appendicectomia (TA) e di Mortalità (TM), si è fatto riferimento alla totalità dei residenti in ambito regionale considerando le variazioni demografiche intervenute. RIASSUNTO: Nel periodo dell’analisi a fronte di 11.556 ricoveri per appendicectomia (DM: 4,3), si è evidenziato un TA di 202, più elevato nel sesso maschile (221,3) (OR: 1,22; p<0,05) e nella fascia di età 6-14 anni (319,2) (OR: 9,71; p<0,05), rappresentante il 93% del campione. Il ricorso alla laparoscopia, attestatosi complessivamente al 16%, è risultato invece più marcato nel sesso femminile (OR: 1,57; p<0,05), e ha evidenziato una DM inferiore rispetto alla tecnica tradizionale (3,9 Vs. 4,4 gg.; p<0,05). L’analisi temporale ha dimostrato un importante calo del TA (chi quadro trend: 87,317; p<0,05), attestandosi a 170,8 nell’ultimo anno, con una diminuzione del 20% rapportando tale dato all’inizio dell’osservazione; parallelamente si è assistito a un aumento nel ricorso alla tecnica laparoscopia in (chi quadro trend: 152,401; p<0,05), che nell’ultimo anno è stata utilizzata nel 23% degli interventi. Decisamente contenuta la mortalità con 5 decessi complessivi, tutti nella fascia di età 6-14 aa., per un TM pari a 0,08. CONCLUSIONI: Quanto emerso è in linea alla diffusione delle tecniche di chirurgia minimamente invasiva, che come fattore limitante ha l’esperienza dell’operatore a causa di una curva di apprendimento più lunga, e conferma il progressivo affermarsi anche in ambito pediatrico della chirurgia laparoscopica, il cui futuro è rappresentato dalla chirurgia robotica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2521007
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact