L’obiettivo di questo lavoro è analizzare i processi di costruzione e posizionamento di- scorsivo dei mediatori culturali che lavorano in un servizio pubblico. Si è scelto un caso di studio rappresentato dai mediatori culturali degli sportelli comunali di una città di me- die dimensioni del Nord Italia. Il presente lavoro si colloca all’interno della prospettiva teorica e metodologica della psicologia interculturale. Si fa riferimento inoltre all’analisi del discorso e, all’interno di questa prospettiva, al costrutto di posizionamento discorsivo. Hanno partecipato allo studio, condotto tramite interviste semi-strutturate, i mediato- ri culturali che lavorano in un servizio comunale che si occupa di pratiche specifiche per i cittadini migranti. Gli estratti dalle trascrizioni delle interviste hanno consentito di analizzare la costruzione nell’interazione di specifici dispositivi retorici e repertori inter- pretativi. I risultati, nell’insieme, mostrano come, mediante i processi di posizionamento discorsivo, i partecipanti co-costruiscano una dimensione valoriale e legata ai compiti connessi alle pratiche lavorative, evidenziando aspetti di distintività rispetto agli operatori che operano nell’ambito dei servizi pubblici.

Posizionamento discorsivo dei mediatori culturali in un servizio cittadino per migranti

SORU, DORIAN;SCHIAVINATO, VALENTINA;RHAZZALI, MOHAMMED KHALID;
2012

Abstract

L’obiettivo di questo lavoro è analizzare i processi di costruzione e posizionamento di- scorsivo dei mediatori culturali che lavorano in un servizio pubblico. Si è scelto un caso di studio rappresentato dai mediatori culturali degli sportelli comunali di una città di me- die dimensioni del Nord Italia. Il presente lavoro si colloca all’interno della prospettiva teorica e metodologica della psicologia interculturale. Si fa riferimento inoltre all’analisi del discorso e, all’interno di questa prospettiva, al costrutto di posizionamento discorsivo. Hanno partecipato allo studio, condotto tramite interviste semi-strutturate, i mediato- ri culturali che lavorano in un servizio comunale che si occupa di pratiche specifiche per i cittadini migranti. Gli estratti dalle trascrizioni delle interviste hanno consentito di analizzare la costruzione nell’interazione di specifici dispositivi retorici e repertori inter- pretativi. I risultati, nell’insieme, mostrano come, mediante i processi di posizionamento discorsivo, i partecipanti co-costruiscano una dimensione valoriale e legata ai compiti connessi alle pratiche lavorative, evidenziando aspetti di distintività rispetto agli operatori che operano nell’ambito dei servizi pubblici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2684415
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact