Un fenomeno ben noto è che l’accesso a informazioni della memoria ritarda il successivo recupero di informazione semanticamente correlata. Il fenomeno del Retrieval-Induced Forgetting (RIF; Anderson et al., 1994) consiste nel fatto che il recupero di una specifica parola (ad es. sedia) interferisce con il successivo accesso a parole della stessa categoria semantica (ad es. tavolo). In questo lavoro esploriamo se il RIF è presente durante compiti di produzione linguistica. In due esperimenti esploriamo se il tempo per denominare una figura è influenzato da un precedente compito di memorizzazione. In entrambi gli esperimenti, i partecipanti dovevano memorizzare, in una prima fase, una sequenza di figure. Immediatamente dopo dovevano denominare una sequenza di figure correlate semanticamente o meno con le figure che erano state memorizzate precedentemente. I risultati mostrano che le latenze di denominazione relative a figure correlate semanticamente con figure memorizzate sono più lente rispetto a quelle correlate con figure non memorizzate. Discutiamo infine le implicazioni per gli attuali modelli di produzione linguistica.

Quando ricordare sedia rallenta la denominazione di tavolo: interazioni tra accesso semantico e accesso lessicale

NAVARRETE SANCHEZ, EDUARDO
2010

Abstract

Un fenomeno ben noto è che l’accesso a informazioni della memoria ritarda il successivo recupero di informazione semanticamente correlata. Il fenomeno del Retrieval-Induced Forgetting (RIF; Anderson et al., 1994) consiste nel fatto che il recupero di una specifica parola (ad es. sedia) interferisce con il successivo accesso a parole della stessa categoria semantica (ad es. tavolo). In questo lavoro esploriamo se il RIF è presente durante compiti di produzione linguistica. In due esperimenti esploriamo se il tempo per denominare una figura è influenzato da un precedente compito di memorizzazione. In entrambi gli esperimenti, i partecipanti dovevano memorizzare, in una prima fase, una sequenza di figure. Immediatamente dopo dovevano denominare una sequenza di figure correlate semanticamente o meno con le figure che erano state memorizzate precedentemente. I risultati mostrano che le latenze di denominazione relative a figure correlate semanticamente con figure memorizzate sono più lente rispetto a quelle correlate con figure non memorizzate. Discutiamo infine le implicazioni per gli attuali modelli di produzione linguistica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/2714086
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact