Le cose scorrono. L’ontologia eclettica di Gilles Deleuze