L'intreccio di culture è sempre da inventare perché, sottostante al nostro modo di pensare ed agire, rimane una sorta di risparmio mentale, dietro al quale ci rifugiamo per non dover pensare sempre da capo, man mano che le condizioni ambientali si evolvono. Così facendo è facile rimanere intrappolati in stereotipi che impediscono di toccare con mano le specificità delle situazioni e di interagire costruttivamente entro i nuovi mondi sociali e culturali in cui di fatto ci co-evolviamo. Spesso questa fatica conduce a "errori benevoli" in cui cadiamo come cittadini ed educatori che pure non intendono chiudersi all'"altro". Errori anche gravi dai quali molto è da imparare.

L’intercultura che sa apprendere dagli errori. Inedite direzioni dell’educare possono emergere dagli errori che facciamo

AGOSTINETTO, LUCA
2014

Abstract

L'intreccio di culture è sempre da inventare perché, sottostante al nostro modo di pensare ed agire, rimane una sorta di risparmio mentale, dietro al quale ci rifugiamo per non dover pensare sempre da capo, man mano che le condizioni ambientali si evolvono. Così facendo è facile rimanere intrappolati in stereotipi che impediscono di toccare con mano le specificità delle situazioni e di interagire costruttivamente entro i nuovi mondi sociali e culturali in cui di fatto ci co-evolviamo. Spesso questa fatica conduce a "errori benevoli" in cui cadiamo come cittadini ed educatori che pure non intendono chiudersi all'"altro". Errori anche gravi dai quali molto è da imparare.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3158221
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact