Renouncing for dummies. Rottura assiale e forma di vita dell’intellettuale