Il saggio invita ad adottare una prospettiva postcoloniale negli studi migratori ed esplorare come alla visualità opprimente che classifica, separa e subordina i gruppi sociali al servizio della modernità capitalistica occidentale si contrappongano gli sguardi resistenti di coloro che rivendicano il proprio “diritto di fuga” e aspirano all’emancipazione sociale attraverso la mobilità umana. Questa opzione teorica comporta, a parere dell’autrice, saper sperimentare percorsi transdisciplinari e pratiche collaborative di ricerca. L’ultima parte del saggio riflette su potenzialità e limiti di una sociologia visuale e pubblica delle migrazioni.

Studi migratori e ricerca visuale. Per una prospettiva postcoloniale e pubblica

FRISINA, ANNALISA MARIA
2016

Abstract

Il saggio invita ad adottare una prospettiva postcoloniale negli studi migratori ed esplorare come alla visualità opprimente che classifica, separa e subordina i gruppi sociali al servizio della modernità capitalistica occidentale si contrappongano gli sguardi resistenti di coloro che rivendicano il proprio “diritto di fuga” e aspirano all’emancipazione sociale attraverso la mobilità umana. Questa opzione teorica comporta, a parere dell’autrice, saper sperimentare percorsi transdisciplinari e pratiche collaborative di ricerca. L’ultima parte del saggio riflette su potenzialità e limiti di una sociologia visuale e pubblica delle migrazioni.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3190101
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact