Derisione, desiderio, identificazione in una pagina di Michel Houellebecq