La mancata fruizione del riposo compensativo per il servizio di reperibilità passiva non configura un danno in re ipsa