I farmaci che riducono la mortalità: gli ipolipemizzanti