Il diritto transitorio trova nella recente riforma della filiazione un oggetto di studio privilegiato, che consente di indagare la portata del limite del precedente giudicato rispetto all’operare retroattivo del diritto sopravvenuto. L’analisi si propone di individuare quelle situazioni che possono essere nuovamente dedotte in giudizio alla luce della legge di riforma, mostrando che il giudicato, già formatosi sulla base della legge previgente, non sempre costituisce un ostacolo alla riproposizione della medesima questione. L’obiettivo è quello di dimostrare che il diverso operare del giudicato, relativo ai giudizi di natura successoria, dipende direttamente dal diverso trattamento che la legge previgente riservava ai figli cd. naturali rispetto alla successione dei fratelli e degli altri parenti naturali. The transitional law finds in the recent reform of filiation a primary object of study, which allows to investigate the limits of past judicial decisions with respect to a retroactive application of the new laws. This research aims to identify those situations that are susceptible to a new judicial assessment in light of the reformed laws, showing that it’s not always the case that previous judicial decisions are an obstacle to a second examination before a judicial tribunal. The purpose is to prove that the difference in future judgements regarding matters of inheritance law will depend directly, in this regard, upon the different treatment between legitimate children and those born out of wedlock that was in place under the previous law.

Accertamento della qualità ereditaria tra limite del giudicato e retroattività della legge

MOROTTI, EMANUELA
2018

Abstract

Il diritto transitorio trova nella recente riforma della filiazione un oggetto di studio privilegiato, che consente di indagare la portata del limite del precedente giudicato rispetto all’operare retroattivo del diritto sopravvenuto. L’analisi si propone di individuare quelle situazioni che possono essere nuovamente dedotte in giudizio alla luce della legge di riforma, mostrando che il giudicato, già formatosi sulla base della legge previgente, non sempre costituisce un ostacolo alla riproposizione della medesima questione. L’obiettivo è quello di dimostrare che il diverso operare del giudicato, relativo ai giudizi di natura successoria, dipende direttamente dal diverso trattamento che la legge previgente riservava ai figli cd. naturali rispetto alla successione dei fratelli e degli altri parenti naturali. The transitional law finds in the recent reform of filiation a primary object of study, which allows to investigate the limits of past judicial decisions with respect to a retroactive application of the new laws. This research aims to identify those situations that are susceptible to a new judicial assessment in light of the reformed laws, showing that it’s not always the case that previous judicial decisions are an obstacle to a second examination before a judicial tribunal. The purpose is to prove that the difference in future judgements regarding matters of inheritance law will depend directly, in this regard, upon the different treatment between legitimate children and those born out of wedlock that was in place under the previous law.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3286716
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact