Dopo aver passato in rassegna i capisaldi della scienza nuova (quella nata dalla rivoluzione scientifica), si evidenzia con esempi tratti dalla storia come questi capisaldi costituiscano una base epistemica importante per lo sviluppo delle società democratiche. A partire da queste riflessioni, seguendo l'insegnamento di Carlo Bernardini, si delineano alcune delle questioni con le quali si confronta l'attuale società della conoscenza e si sottolinea il ruolo che lo scienziato, e in generale l'intellettuale, è chiamato a svolgere per orientare le scelte future.

Introduzione

Pietro Greco;Giulio Peruzzi
2020

Abstract

Dopo aver passato in rassegna i capisaldi della scienza nuova (quella nata dalla rivoluzione scientifica), si evidenzia con esempi tratti dalla storia come questi capisaldi costituiscano una base epistemica importante per lo sviluppo delle società democratiche. A partire da queste riflessioni, seguendo l'insegnamento di Carlo Bernardini, si delineano alcune delle questioni con le quali si confronta l'attuale società della conoscenza e si sottolinea il ruolo che lo scienziato, e in generale l'intellettuale, è chiamato a svolgere per orientare le scelte future.
La scienza fra etica e politica. L'eredità di Carlo Bernardini e le prospettive future
978-88-220-6337-3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3342977
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact