Il manoscritto Yates Thompson 36 della British Library è un codice che per la straordinaria ricchezza dell’apparato illustrativo, realizzato da Giovanni di Paolo e da un’ignota mano senese, ha a lungo richiamato l’acceso interesse della critica, che ne ha approfonditamente indagato le miniature sia dal punto di vista stilistico sia iconografico. Quest’articolo mira ad aumentare e affinare l’attuale conoscenza del ms. Yates Thompson 36, e dell’illustrazione dantesca in generale, attraverso un’analisi iconografica di alcuni personaggi infernali condotta in un’ottica comparativa, che tiene conto delle principali scelte figurative degli altri manoscritti miniati del poema.

Un’indagine comparativa su alcuni aspetti iconografici del ms. Yates Thompson 36

chiara ponchia
2021

Abstract

Il manoscritto Yates Thompson 36 della British Library è un codice che per la straordinaria ricchezza dell’apparato illustrativo, realizzato da Giovanni di Paolo e da un’ignota mano senese, ha a lungo richiamato l’acceso interesse della critica, che ne ha approfonditamente indagato le miniature sia dal punto di vista stilistico sia iconografico. Quest’articolo mira ad aumentare e affinare l’attuale conoscenza del ms. Yates Thompson 36, e dell’illustrazione dantesca in generale, attraverso un’analisi iconografica di alcuni personaggi infernali condotta in un’ottica comparativa, che tiene conto delle principali scelte figurative degli altri manoscritti miniati del poema.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11577/3420167
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact