In questo articolo descriviamo una statuetta inedita della serie dei balafrès ("scarred men", o "narbenmänner") appartenente a una collezione privata. E' stato possibile effettuare una prima serie di analisi totalmente non distruttive, mediante microscopia elettronica a scansione (SEM), spettroscopia di fluorescenza X (XRF) e di diffrattometria di raggi X (XRD), applicati, senza alcun prelievo, sulla superficie della statuetta. In tal modo disponiamo ora di una caratterizzazione, preliminare ma piuttosto completa, dei materiali costitutivi del manufatto. I risultati mostrano una selezione sorprendentemente specifica dei materiali costruttivi e, più in generale, una cura prima insospettabile nella manifattura di questi enigmatici manufatti protostorici.

What a balafré is made of

Massimo Vidale
;
2022

Abstract

In questo articolo descriviamo una statuetta inedita della serie dei balafrès ("scarred men", o "narbenmänner") appartenente a una collezione privata. E' stato possibile effettuare una prima serie di analisi totalmente non distruttive, mediante microscopia elettronica a scansione (SEM), spettroscopia di fluorescenza X (XRF) e di diffrattometria di raggi X (XRD), applicati, senza alcun prelievo, sulla superficie della statuetta. In tal modo disponiamo ora di una caratterizzazione, preliminare ma piuttosto completa, dei materiali costitutivi del manufatto. I risultati mostrano una selezione sorprendentemente specifica dei materiali costruttivi e, più in generale, una cura prima insospettabile nella manifattura di questi enigmatici manufatti protostorici.
2022
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3454709
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact