Il contributo approfondisce l’impatto della formazione su soft skills e operato dei tutor in università. L’azione tutoriale nell’Higher Education si può svolgere secondo diverse modalità e finalità, avvalendosi di figure appositamente selezionate e formate, i tutor, che mettono a disposizione esperienza e competenze per sostenere il percorso degli studenti. Diversi studi riconoscono l’importanza di affiancare dei tutor agli iscritti per favorire il successo accademico e la student retention, con impatto sul percorso formativo e sullo sviluppo personale, educativo e professionale. Le azioni tutoriali coinvolgono dinamiche di valutazione, mediazione, supporto, facilitazione, consulenza, orientamento e role modeling, richiedendo anche abilità interpersonali, relazionali e comunicative. Per poter perseguire tali funzioni, il tutor deve possedere determinate competenze e soft skills, derivanti dall’esperienza e da un’apposita formazione, a cui deve essere dedicata particolare cura per poter garantire un supporto qualificato ai destinatari del servizio. Partendo da tali stimoli, viene presentata una ricerca, rivolta ai peer tutor dell’Ateneo di Padova coinvolti in diversi progetti, che approfondisce il tipo di formazione ricevuta, l’impatto sull’operato come tutor e i bisogni formativi di questi ultimi. I risultati raccolti hanno permesso di conoscere l’esperienza dei tutor al fine di migliorare la formazione proposta e allinearla con le loro esigenze.

Lo sviluppo delle soft skills dei tutor all’università: bisogni e pratiche formative.

Roberta Bonelli
;
Angelica Bonin;Lorenza Da Re
2022

Abstract

Il contributo approfondisce l’impatto della formazione su soft skills e operato dei tutor in università. L’azione tutoriale nell’Higher Education si può svolgere secondo diverse modalità e finalità, avvalendosi di figure appositamente selezionate e formate, i tutor, che mettono a disposizione esperienza e competenze per sostenere il percorso degli studenti. Diversi studi riconoscono l’importanza di affiancare dei tutor agli iscritti per favorire il successo accademico e la student retention, con impatto sul percorso formativo e sullo sviluppo personale, educativo e professionale. Le azioni tutoriali coinvolgono dinamiche di valutazione, mediazione, supporto, facilitazione, consulenza, orientamento e role modeling, richiedendo anche abilità interpersonali, relazionali e comunicative. Per poter perseguire tali funzioni, il tutor deve possedere determinate competenze e soft skills, derivanti dall’esperienza e da un’apposita formazione, a cui deve essere dedicata particolare cura per poter garantire un supporto qualificato ai destinatari del servizio. Partendo da tali stimoli, viene presentata una ricerca, rivolta ai peer tutor dell’Ateneo di Padova coinvolti in diversi progetti, che approfondisce il tipo di formazione ricevuta, l’impatto sull’operato come tutor e i bisogni formativi di questi ultimi. I risultati raccolti hanno permesso di conoscere l’esperienza dei tutor al fine di migliorare la formazione proposta e allinearla con le loro esigenze.
2022
Ricerca didattica e formazione insegnanti per lo sviluppo delle Soft Skills Atti del convegno Nazionale SIRD Palermo, 30 giugno, 1 e 2 luglio 2022
9788867609857
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11577/3465591
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact