La musica indipendente come capitale culturale