Reati di mafia e automatismi cautelari: compromessi costituzionali e pragmatismo giudiziario